Elenchiamo di seguito i materiali impiegati dalla Tecnoberg per l'approntamento di opere di lattoneria da abbinare alle coperure metalliche:

  • ACCIAIO ZINCATO: L'utilizzo di acciaio zincato per la semplice lattoneria è andato scomparendo ma trova ancora largo impiego nel settore della carpenteria leggera, e, soprattutto, nel campo delle coperture metalliche, con la pressopiegatura di profili ad omega, di arcarecci e di capriatelle per il sostegno delle stesse, qualora le luci di appoggio richiedano portate proibitive per i classici listelli in legno.
  • ACCIAIO ZINCATO PREVERNICIATO: La più logica e immediata evoluzione dell'Acciaio Zincato ha riguardato la protezione delle facce esterne con primer e preverniciatura a forno, che ne hanno notevolmente aumentato la resistenza agli agenti atmosferici conferendo una rilevante valenza estetica al prodotto finito.

  • ACCIAIO INOX: Nel settore della lattoneria industriale, questo materiale è da sempre utilizzato nei lavori dove viene richiesta una notevole resistenza alla corrosione, principalmente dovuta all'azione di sostanze chimiche o di fumi di scarico particolarmente aggressivi.

  • ALLUMINIO: Questa che stiamo vivendo viene definita l'era dell'alluminio, per il massiccio utilizzo di questo metallo in tutti i settori legati all'industria in generale. L'alluminio raggruppa tutte le caratteristiche degli altri metalli: leggerezza, resistenza alla corrosione, praticità, convenienza

  • RAME: La tradizione riserva al rame un posto di primaria importandove si voglia preservare nel tempo il tetto delle strutture più prestigiose, quali chiese, palazzi, monumenti.

  • ZINCO TITANIO: Dal laminato di zinco, ormai in disuso nel settore della lattoneria, la ricerca ha creato questo materiale innovativo, utilizzato per coperture e rivestimenti di facciate architettoniche.